*βeta!

Websapienza.org

webdesign, tecnologia e comunicazione

Riflessioni - Problem solving team

Osservatorio - Assistenza: teorie e pratiche

Indice
Riflessioni
Vantaggi e svantaggi
Problem solving team
Centralità dei servizi IT
Spinta della tecnologia
Problema del lock-in
Le gerarchie servono ancora?
Ricapitolando
Trasparenza e pubblicità
Misurare e classificare
Il dominio della comunicazione
Strategia comunicativa
Trasferimento di conoscenza e forza del gruppo
Proposta pratica
Tutte le pagine

Utopia? No. Già adesso le tecnologie impiegate (dalla primitiva e rozza mail al sofisticato sistema di ticket o l'uso delle piattaforme condivise come Google Apps, alle varie reti sociali - twitter, facebook eccetera) 'spingono' verso questo risultato. In più di un occasione - ad esempio - il nostro ruolo si configura sempre più come problem solving team legato magari ad un progetto specifico o una scadenza particolare. Team che si confronta quotidianamente con altri soggetti e strutture universitarie. Tutto bene quindi? Probabilmente un sondaggio tra i nostri utenti rileverebbe risultati tutt'altro che lusinghieri e non proprio in linea con queste previsioni ottimistiche. Tecnologia, buona volontà dei singoli, intuizione sulle 'tendenze' non bastano. Inoltre la maggior parte dei problemi che coinvolgono le strutture riguardano 'interruzioni' inaspettate al normale funzionamento,incidenti a cui si deve correre ai ripari nel minor tempo possibile dedicando il maggior numero di risorse. Il resto delle energie deve essere dedicato alle richieste di servizio, attività di routine,data entry,assistenza e istruzione sulle procedure (istruzioni che aumentano in modo proporzionale con applicazioni complesse e poco usabili). A questo scenario, già così denso, occorre rispondere alle richieste di nuove specifiche, aggiornamenti della normativa eccetera.

Come realizzare un punto unico di contatto tra realtà diverse e con protocolli, gerarchie e procedure articolate?



Scritto da Francesco Carnera